1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Regolamento Sussidi - Proposte

Roma, 7 giugno 2017

Al Presidente della Commissione Sussidi
Dott.ssa Matilde Farina

A tutti i componenti della Commissione Sussidi

e, per conoscenza
A tutto il personale della Corte dei conti

Oggetto:Regolamento Sussidi - Proposte

Con la presente, questa Organizzazione Sindacale, avendo preso visione del nuovo Regolamento per le Provvidenze a favore del personale, propone alle SS. VV. di integrare l'art 5 del regolamento - RIMBORSI SPESE PER ISTRUZIONE FIGLI - prevedendo tra le spese per l'istruzione anche quelle effettuate per i libri di testo universitari.
Inoltre troviamo i requisiti reddituali previsti (1) altamente limitanti; ciò comporterebbe una potenziale riduzione dei colleghi che potranno accedere alle provvidenze e - conseguentemente - della distribuzione delle somme accantonate.
Si ricorda, che nel precedente Regolamento era prevista un'unica fascia reddituale, cioè fino a 40.000€ per il reddito individuale e fino a 80.000€ per il reddito familiare.
Segnaliamo, poi, che la nuova normativa fiscale ESCLUDE i redditi di terreni e fabbricati dall'essere assoggettati all'Irpef se gravati da IMU, abbassando così il reddito complessivo del rigo N11 del modello 730 (vedere allegato istruzioni Agenzia delle Entrate).
Ciò comporta - ad esempio - che se un contribuente possiede molteplici immobili su cui grava l'imposta IMU, avrà un reddito inferiore rispetto a chi possiede solo l'abitazione principale, il cui reddito, invece, va ad aggiungersi al reddito Irpef complessivo nel rigo N11.
Pertanto, si richiede:
a) di integrare le SPESE DI ISTRUZIONE FIGLI fino a livello universitario (Articolo5);
b) rivedere i requisiti reddituali (Articolo 3);
c) valutare il reddito individuale o familiare sommando i righi del Quadro A, del Quadro B e il rigo N11 del modello 730- Redditi 2016.

Si allegano, infine, i Regolamenti per i sussidi del Ministero della Giustizia e della Giustizia Amministrativa, dove si evincono requisiti reddituali molto più favorevoli.

Il Coordinatore Nazionale FP CGIL
della Corte dei conti
Susanna Di Folco


(1) Articolo3
REQUISITIREDDITUALI
Salvocasi di particolare ed eccezionale gravità, verificati dallacompetente Commissione, le provvidenze saranno concesse ai soggettidi cui all'articolo 1 solo se rientranti nei livelli di redditoappresso indicati:
c) Reddito individuale imponibile fino a 30.000,00 Euro e familiare imponibile fino a 42.000,00 Euro senza familiari a carico,
d) Reddito individuale imponibile fino a 33.000,00 Euro e familiare imponibile fino a 46.000,00 Euro con un familiare a carico,
e) Reddito individuale imponibile fino a 39.000,00 Euro e familiare imponibile fino a 56.000,00 Euro con due familiari a carico,
f) Reddito individuale imponibile fino a 45.000,00 Euro e familiare imponibile fino a 66.000,00 Euro con tre o più familiari a carico.



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. RT @FPCGILER: È importante esserci per non dimenticare #stragediBologna #2agosto1980 https://t.co/LB1RN1OJh3... 13 ore fa 02/08/2021 10:17 1422109320590811136
  2. ? ?????? ?????????? ????: ????? ???????????? ? Oggi #29luglio dalle 16 in diretta su https://t.co/dBUZk56pYX c'è… https://t.co/NMqV53aICo... 4 giorni fa 29/07/2021 11:35 1420679238655565826
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico