1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina
News
Resoconto incontro del 25 Luglio

Si è svolto ieri 25 luglio, nel pomeriggio, l'incontro con l'Amministrazione che verteva su informazioni riguardanti: Risparmi di spesa Fondo per la retribuzione accessoria Utilizzo del fondo unico di amministrazione Polizza sanitaria Varie ed eventuali
RISPARMI DI SPESA Il Segretario generale ha illustrato che, nel 2016, i risparmi di spesa, che attendono solo la certificazione finale del Mef, ammontano a 322.000€ dei quali il 50% potrà incrementare il Fua 2017, così ripartito: l'80% al personale amministrativo per un importo di circa 130.000€; il 20% al personale dirigenziale per un importo di circa 30.000€.
FONDO PER LA RETRIBUZIONE ACCESSORIA L'Amministrazione non è stata ancora in grado di fornire i dati ufficiali sulla consistenza del Fua 2017. Si ipotizza un leggero incremento rispetto al 2016, sia per i risparmi di spesa, sia per altre voci variabili, che porterebbe il Fua 2017 a circa 3.730.000€.
UTILIZZO DEL FONDO UNICO DI AMMINISTRAZIONE Ad avviso del Segretario generale non ci sono i presupposti per pianificare una riqualificazione del personale e conseguenti progressioni economiche se non in numero esiguo che, comunque, andrebbe individuato secondo criteri su cui andrebbe fatta una riflessione approfondita.
POLIZZA SANITARIA Si è conclusa la gara pubblica ed è stata scelta la compagnia assicuratrice, la CASPIE. In realtà non è una compagnia con fini di lucro ma una cassa mutualistica con fini sociali. Le condizioni saranno molto più favorevoli rispetto alla precedente polizza stipulata con Unisalute, con un aumento delle prestazioni per la prevenzione, una rete di strutture convenzionate più capillare, copertura per interventi di bassa, media e alta gravità, compreso il day hospital, prestazioni di alta diagnostica. Inoltre, non sarà necessario anticipare somme (se non per alcuni casi una franchigia) e si potrà scegliere tra una struttura convenzionata e il Servizio Sanitario Nazionale per la stessa prestazione. Il costo pro-capite è di 480€, a totale carico dell'Amministrazione. Possibilità di estendere la polizza ai familiari, al personale in quiescenza o per visite specialistiche con integrazione economica da parte del dipendente. Decorrenza 1° settembre 2017. L'amministrazione si è impegnata a fornire la documentazione della Caspie dove viene illustrata la polizza in maniera dettagliata.
ORARIO DI LAVORO L'amministrazione si è impegnata a convocare le Organizzazioni Sindacali per un confronto sull'accordo per l'orario di lavoro a settembre.
COSA HA DETTO LA CGIL Nel nostro intervento, innanzitutto abbiamo segnalato all'Amministrazione le scorrette Relazioni Sindacali per convocazioni tardive e senza documentazione e la MANCANZA DI TRASPARENZA per non aver ancora pubblicato i destinatari degli emolumenti del Fua 2014, 2015 e 2016.
Pur apprezzando la scelta di alimentare il Fua 2017 con i risparmi di spesa, la nostra Organizzazione Sindacale ha segnalato la petizione spontanea nata tra il personale della Corte de conti, con oltre 800 firme raccolte e consegnate al Segretario generale. Questo è un chiaro segnale di malessere e disagio da parte dei lavoratori che chiedono un riconoscimento professionale ed economico visto il mancato rinnovo contrattuale, fermo da ormai 8 anni. Mentre il personale del Ministero dell'Interno, Giustizia, il Mef, il Cnr e altri si stanno riqualificando, alcuni per la seconda volta, alla Corte dei conti tutto è fermo. Manca la volontà politica per una programmazione, anche pluriennale, per una riqualificazione del personale ed il consequenziale miglioramento economico, considerando che ci sono dipendenti assunti tra il 2009 e il 2010 che di progressioni economiche non ne hanno fatta nemmeno una. Quindi, abbiamo chiesto DATI CERTI sulla composizione del Fua 2017 per poter ragionare su quanto personale possa - in prima battuta - accedere alle progressioni economiche, e successivamente discutere sui criteri di selezione. Fermo restando che nell'arco di 3/4 anni tutto il personale possa essere riqualificato.
Bene la Polizza Sanitaria che, finalmente, contiene quelle caratteristiche richieste dalla Cgil e che risponde alle esigenze del personale. Siamo soddisfatti che in un questa nuova Polizza il Servizio Sanitario Nazionale sia messo sullo stesso piano delle strutture private convenzionate e ci sia più attenzione alla Prevenzione.
Riguardo all'Accordo sull'Orario di Lavoro, pur apprezzando la disponibilità per un confronto a settembre, abbiamo segnalato che già da molti mesi abbiamo chiesto l'apertura di un tavolo, in considerazione che l'anno di sperimentazione si è concluso il 1° Aprile 2017 e che continuano a pervenire segnalazioni da parte del personale di varie errate applicazioni dell'Accordo rispetto al Sistema di Rilevazione Presenze.
VI TERREMO AGGIORNATI SUGLI SVILUPPI

Roma 26 Luglio 2017

Il Coordinatore Nazionale FP CGIL
Corte dei conti
Susanna Di Folco



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico