Logo FP CGIL

www.fpcgil.it

News

Sottoscritto accordo definitivo su progressioni economiche fua 2016 e 2017

SOTTOSCRITTI ACCORDO FUA 2016, ACCORDO PROGRESSIONI ECONOMICHE ANNO 2017, IPOTESI DI ACCORDO FUA 2017 CON IMPEGNO DI SPESA PER PROGRESSIONI ECONOMICHE ANNO 2018

Abbiamo sottoscritto nella tarda mattinata di oggi l'accordo FUA 2016, l'accordo sulle progressioni economiche anno 2017 nonché l'ipotesi di accordo FUA 2017 con l'impegno di spesa per le progressioni economiche anno 2018.

Alla riunione hanno partecipato per la parte pubblica il sottosegretario Migliore, il Capo di Gabinetto Cesqui, i direttori generale del personale Fabbrini, Buffa, Starita, Romano nonché il direttore generale del bilancio Bedetta.

L'accordo FUA 2016, sblocca il pagamento a breve delle relative somme in particolare per le particolari posizioni, per lo straordinario nonché per il fondo di sede.

Nell'accordo sulle progressioni economiche, su richiesta esplicita degli organi di controllo (MEF e Funzione Pubblica) è stato inserito, in aggiunta ai criteri già concordati nella ipotesi di accordo (esperienza professionale titoli di studio), anche quello della valutazione, precisamente la valutazione prevista dagli accordi FUA 2013/2014/2015 per ciascun dipartimento, fermo restando il numero dei passaggi per ciascun dipartimento e la loro distribuzione all'interno di ciascun profilo e di ciascuna area. La valutazione influirà in modo del tutto residuale, come da noi richiesto, sul punteggio complessivo.

La ipotesi di accordo relativa al FUA 2017 beneficia di un considerevole aumento delle somme (da 41.801.962 si è passati a 63.487.090) per tutti i dipartimenti, ad eccezione degli archivi notarili, ricalca nel contenuto l'accordo del 2016 e prevede anche l'impegno di spesa per le progressioni anno 2018. In particolare la ipotesi accordo prevede progressioni economiche nella misura di: €7.780.000 per l'organizzazione giudiziaria; € 1.150.000 per l'amministrazione penitenziaria; € 865.000 per l'amministrazione per la giustizia minorile e di comunità; € 90.000 per gli archivi notarili. Tali somme, come da noi richiesto durante la trattativa, potranno essere aumentate all'esito della quantificazione della quota fissa del FUA da parte del MEF.

Nel corso della riunione, a seguito delle nostre richieste, il direttore generale del DOG ha comunicato:
a) l'assegnazione delle sedi per i vincitori del concorso di assistente giudiziario è avvenuta preservando un congruo numero di posti in favore della mobilità degli assistenti giudiziari già in servizio;
b) In conseguenza dell'assunzione dei trecento operatori, il numero degli ausiliari che beneficeranno del transito in area seconda passa da 270 a 570, fermo restando che ulteriori incrementi saranno possibili a seguito della determinazione del fabbisogno di personale del dog.

La pubblicazione dei bandi per le progressioni economiche è prevista entro fine anno.
Da parte nostra abbiamo inoltre sottolineato, pur dando atto alla controparte di importanti passi avanti fatti nell'ultimo anno per tutti i Dipartimenti, che nei mesi che ci separano dalla fine della legislatura, come peraltro dichiarato dallo stesso Ministro Orlando, ci si deve impegnare al massimo per mandare avanti tutti gli altri punti dell'accordo del 26 a partire dalla discussione per l'apertura del tavolo per gli ausiliari, i passaggi giuridici all'interno delle aree (operatori/ assistenti, assistenti/cancellieri esperti, funzionari/ direttori), l'avvio della procedura del 21 quater per le qualifiche tecniche a seguito dell'approvazione dell'emendamento in legge di bilancio nonché l'integrale scorrimento delle graduatorie già formate per il passaggio nelle figure del funzionario giudiziario e del funzionario nep.
Abbiamo inoltre chiesto alla parte pubblica la riapertura della mobilità ordinaria, secondo le previsioni dell'accordo del 2007, nonchè la previsione anche per l'organizzazione giudiziaria delle posizioni organizzative. Purtroppo sul punto non abbiamo riscontrato al momento risposte soddisfacenti e ci siamo riservati l'adozione di ulteriori iniziative.
Infine abbiamo chiesto all'avvio al più presto del concorso per assistenti sociali alla DGMC, a seguito dell'emendamento in legge di bilancio, nonché che si scorra la graduatoria di assistente giudiziario e si prenda in considerazione la stessa anche per le necessità e le capacità assunzionali degli altri dipartimenti.
Su tutti i punti sollevati le Amministrazioni hanno dato disponibilità di ascolto.
Roma, 21 dicembre 2017

Confsal- Unsa
Battaglia

FPCGIL
Grieco
CISL FP
Marra

UILPA
Amoroso

Intesa
Ratti
 (184.19 KB)Download comunicato unitario (184.19 KB).
 
 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito