1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

MIUR: comunicato su accordo mappatura RSU, nuove assunzioni e progressioni economiche


ACCORDO MAPPATURA RSU, PROGRESSIONI ECONOMICHE E LE NOVITA' NELLA LEGGE DI STABILITA'


Roma, 29 dicembre 2017

Ieri abbiamo sottoscritto l'accordo relativo alla mappatura delle sedi RSU. Che ha comportato, per via dei numeri che si sono ridotti, un maggior numero di accorpamenti, basati sul criterio dei 16 dipendenti, rispetto alla volta scorsa. In attesa di avere il documento dall'Amministrazione ve li segnaliamo di seguito: Abruzzo: Chieti e Pescara; l'Aquila e Teramo - Basilicata 1 Rsu per tutto l'ambito regionale - Calabria: Catanzaro e Crotone - Emilia Romagna: Bologna e Ferrara; Forlì, Cesena, Rimini e Ravenna; Modena e Reggio Emilia; Parma e Piacenza - Friuli V.G.: USR e Trieste; Gorizia e Pordenone - Lazio: Rieti e Viterbo - Liguria: USR e Genova; Savona e Imperia - Lombardia: Cremona e Mantova; Milano, Monza/Brianza e Lodi, Sondrio e Lecco - Marche: Usr, Ancona e Pesaro Urbino; Ascoli Piceno e Macerata - Molise: Campobasso e Isernia - Piemonte: Alessandria, Asti e Cuneo; Novara e Verbania Cusio Ossola; Vercelli e Biella - Sardegna: Oristano e Sassari; Sicilia: Caltanissetta e Enna - Toscana: Firenze, Arezzo, Prato e Pistoia; Grosseto e Siena; Lucca e Massa Carrara - Veneto: Usr e Venezia; Treviso e Belluno. Tutte gli altri Uffici formeranno RSU singole e anche a livello centrale si replica l'accordo precedente con una RSU per Dipartimento e una RSU per gli Uffici di diretta collaborazione. Noi abbiamo sottoscritto l'accordo per la ristrettezza dei tempi imposti dall'accordo generale stipulato all'ARAN, tuttavia abbiamo fatto presente che, entro il 5 gennaio p.v., segnaleremo per una eventuale modifica le situazioni di particolare criticità rilevate dai territori in ordine agli accorpamenti definiti come sopra e pertanto restiamo in attesa di eventuali osservazioni da parte vostra.

Progressioni economiche 2017 e 2018
verranno pubblicate oggi le graduatorie definitive delle progressioni economiche 2017. Per un processo che si conclude se ne apre un altro e sempre ieri abbiamo sottoscritto l'accordo programmatorio sulle progressioni 2018. Una buona notizia, corroborata dalla conferma del recupero, sul FUA, di 832 mila euro. Una cifra che consente di chiudere per tutti le progressioni economiche entro l'anno prossimo e anche questo un risultato dovuto essenzialmente ai nostri sforzi. Abbiamo sottoscritto un accordo che non ci piaceva esclusivamente sulla base di questo impegno, siamo contenti per il fatto che sia stato ripristinato il meccanismo di rifinanziamento del salario accessorio. Piccoli ma significativi passi che ci convincono di essere sulla strada giusta.

Assunzioni previste nella legge di stabilità.
L'autorizzazione a bandire un concorso per l'assunzione di 258 tra dirigenti (5) e funzionari amministrativi (253) è il primo vero segnale di ripresa di una politica occupazionale nel MIUR e, come tale, è un segnale che noi consideriamo positivamente. Abbiamo seguito con una certa apprensione l'iter relativo all'emendamento annunciato, che inizialmente prevedeva 508 assunzioni, salvo poi essere ritirato e ripresentato con questa nuova formulazione che ne dimezza i numeri. Le assunzioni sono state giustificate con la necessità di affrontare la grande mole di contenzioso e per tale motivo c'è una discutibile formulazione in un comma successivo che disciplina le fasi del contenzioso in modo tale da sembrare attribuire solo agli Uffici scolastici regionali la rappresentanza in giudizio per tutto quello che concerne i contenziosi riguardanti la materia del rapporto di lavoro. Una norma di difficile interpretazione in quanto, come è noto, è l'Avvocatura dello Stato a eventualmente delegare ai Dirigenti degli USR o delle Istituzioni scolastiche la gestione della materia. Non vorremmo insomma che a fronte di un numero di assunzioni a malapena sufficiente a coprire lo specifico turn over nei prossimi due anni si trasformi in un ennesimo appesantimento delle condizioni di lavoro dei già disastrati Uffici. Il Dg ci ha comunicato che contano di avere le immissioni nei ruoli già a dicembre 2018, noi ci permettiamo di avere dei dubbi su questo, ma in ogni caso è una buona notizia. Anche in questo caso siamo all'inizio di un percorso che dovrà verificare la possibilità di investire ulteriori risorse. L'attuale processo viene finanziato con fondi provenienti esclusivamente dal bilancio del MIUR ed in particolare per una parte con le somme del budget ordinario per le assunzioni 2017 e 2018 e per un'altra, la più rilevante, con fondi provenienti dalle spese di funzionamento. Uno sforzo tutto interno ai bilanci del MIUR che comunque rimane insufficiente in relazione alla dimensione delle carenze in organico ed alla previsione dei futuri pensionamenti: occorre certamente uno sforzo straordinario che si deve porre l'obiettivo di medio termine della copertura dell'intero turn over. In tale contesto riteniamo pure che sia irragionevole mantenere il personale a part time e non anticiparne la trasformazione: si tratta di personale che già opera all'interno dei nostri Uffici, con carichi di lavoro certamente sproporzionati rispetto alla percentuale di part time. E occorre pure pensare ai processi occupazionali relativi all'area seconda, compresi i passaggi interni di area, adesso possibili sulla base della famosa norma nel Testo unico.

Auguri!
Come potete notare il lavoro certo non ci manca ed in questo ci sentiamo accomunati a voi, che in questi anni, avete subito, più di altri settori della pubblica amministrazione, gli effetti di una politica di risparmio a spese dell'efficienza dei servizi e che vi trovate ad operare in condizioni difficili ed in una situazione dove l'emergenza la fa da padrona comprimendo diritti e tutele. Il nuovo anno si apre pure con il rinnovo del CCNL che segna la ripresa delle contrattazione dopo un lunghissimo periodo di blocco e che fornisce strumenti migliori per la tutela e la valorizzazione dei lavoratori pubblici.

Care compagne e cari compagni, il nostro più grande augurio per un 2018 migliore e ricco di soddisfazioni per voi e per le vostre famiglie


Claudio Meloni FP CGIL Nazionale

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico