1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Accordo per il rinnovo del CCNL dei dipendenti FormezPa relativo al triennio 2016-2018, sottoscritto in data 11 gennaio 2018


A tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori FormezPa

Nel primo pomeriggio di ieri, a conclusione dell'incontro tenutosi presso la Sede del Centro servizi, assistenza, studi e formazione per l'ammodernamento della P.A. di Viale Marx, n. 15 a Roma, le scriventi OO.SS. hanno sottoscritto un accordo per il rinnovo del CCNL dei dipendenti FormezPa relativo al triennio 2016-2018 (all. n. 1).

La stipula del citato accordo consente finalmente di superare il blocco dei rinnovi contrattuali protrattosi per oltre cinque anni, ripristina la difesa del potere di acquisto delle retribuzioni e rimette al centro dei necessari processi di rilancio del Formez il lavoro e le elevate professionalità di cui da sempre l'Istituto dispone.

In forza dell'accordo sottoscritto, in attuazione di quanto previsto dall'intesa Governo-OO.SS. del 30/11/2016, saranno distribuiti alle lavoratrici ed ai lavoratori del Formez aumenti medi lordi mensili in linea con quelli previsti nell'ipotesi di CCNL del Comparto Funzioni Centrali. Gli arretrati relativi agli incrementi tabellari, pari ad 1/3 dell'aumento a regime per il 2016 e a 2/3 del medesimo aumento per il 2017 (v. tabella all. n. 1),saranno al più tardi erogati nel prossimo mese di febbraio attraverso un unico assegno.

In aggiunta agli incrementi tabellari, sarà altresì stabilmente corrisposto ai lavoratori che percepiscono retribuzioni di ammontare più contenuto (in quanto non titolari del cosiddetto elemento retributivo individuale o titolari di un elemento retributivo individuale di importo inferiore rispetto alle soglie di assegno individuate) un assegno perequativo di importo variabile a seconda delle singole fattispecie.

L'intesa raggiunta prevede inoltre l'immediata apertura di una fase di sviluppi economici interni alle aree e, in presenza di esigenze di organico, di una fase di progressioni tra le aree. Sul tema, le parti hanno concordato il finanziamento annuale delle progressioni orizzontali e verticali.

Rispetto alle proposte inizialmente avanzate dalla parte datoriale, le scriventi hanno tra l'altro chiesto e ottenuto:

- una riscrittura del testo delle "code contrattuali", in modo da assegnare aspecifiche sessioni negoziali, da aprire entro il 10/2 p.v., il compito di ridefinire,ove occorra, alcuni tra i principali istituti normativi e normo-economici vigenti;
- che nell'ambito delle sessioni negoziali sopra citate sia anche discussa la necessità di un adeguamento dell'organico finalizzata a valorizzare, in sede di procedure selettive rivolte ad assumere dall'esterno, le professionalità già impiegate in Formez;
- il mantenimento in vita dell'istituto del "compenso incentivante" di cui all'art. 7,c. 3, del CCNL 2005-2008, il cui valore è, come noto, modificabile in aumento in occasione dei rinnovi contrattuali. In forza di quanto previsto dall'accordo sottoscritto, gli importi allo stato mensilmente erogati a tale titolo, così come quelli riferiti alla "contingenza", saranno conglobati nella retribuzione di profilo.

Sarà cura delle scriventi OO.SS. convocare, già a partire dai prossimi giorni, assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori per una più compiuta illustrazione dei contenuti dell'accordo sottoscritto.

Roma, 12/01/2018

FP CGIL - Andrea Impronta
CISL FP - Alessandro Bruni
UIL PA - Paolo Liberati
CISAL-FIALP - Giuseppe Marro



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico