1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Nota al Ministro Minniti

 
 

17.01.2018  - Nota

Al Sig. Ministro dell'Interno
On. Marco MINNITI

e, p.c.       
  
Al   Sottosegretario di Stato alla Presidenza
del Consiglio dei Ministri
On. Angelo RUGHETTI

Al   Sottosegretario all'Interno
On. Gianpiero BOCCI

Al Capo Dipartimento VVFSPDC
Dott. Bruno FRATTASI

Al Capo del CNVVF
Dott. Ing. Gioacchino GIOMI

Al Responsabile dell'Ufficio III: Relazioni Sindacali
Dott.ssa Silvana LANZA BUCCERI

Egregio signor Ministro,

come certamente saprà, il periodo attuale, per i Vigili del Fuoco, è spesso connotato da forti contrapposizioni sindacali i cui effetti ricadono inevitabilmente anche sulle rivendicazioni salariali e sulle modalità attraverso cui riconoscere, con un minimo di equità, il lavoro complesso e delicato svolto dal personale del Corpo.

Purtroppo, anche nel caso dell'accordo integrativo di recentissima emanazione relativo alla distribuzione dei risparmi di gestione è avvenuto l'ennesimo irresponsabile strappo.

E' universalmente noto come i mancati rinnovi contrattuali abbiano creato enormi difficoltà alle lavoratrici e ai lavoratori, ciò nonostante, da parte del Dipartimento VVF, non c'è stata la necessaria sensibilità affinché "i risparmi di gestione", invece di premiare taluni a scapito di altri, potessero arrivare in ugual misura ad una platea più ampia possibile.

Sconcerta, poi, la ragione per la quale l'Amministrazione ha giustificato la correttezza formale dell'accordo, ossia la rappresentatività consolidatasi nel triennio contrattuale 2007/2009  e la conseguente "maggioranza sindacale del tavolo negoziale" che ha prevalso grazie ad uno "schiacciante" 50,4%.

Riteniamo tale atteggiamento inaccettabile ed irrispettoso nei confronti dei bisogni materiali dei lavoratori, oltre tutto in antitesi con gli indirizzi politici di fare sempre il massimo sforzo per conseguire in ogni trattativa, sia a carattere normativo, che economico, una condivisione più ampia possibile.

La Fp Cgil VVF intende evitare che simili presupposti possano complicare anche la discussione contrattuale e penalizzare ulteriormente le aspettative ed aspirazioni delle lavoratrici e dei lavoratori, i cui destini, sia chiaro, non possono certo essere determinati con richiami a maggioranze più o meno risicate, ma attraverso concrete ed approfondite discussioni sul merito e sul contesto collettivo nel quale si colloca.

Le chiediamo, pertanto, un urgente incontro, finalizzato a ripristinare e consolidare relazioni sindacali maggiormente rispettose delle Parti; tuttavia, qualora non ci fossero adeguati segnali in tal senso, si preannuncia fin d'ora che già nell'ambito del negoziato contrattuale attualmente aperto, la scrivente Organizzazione Sindacale assumerà ogni necessaria iniziativa, a partire dalla dichiarazione dello stato di agitazione. 

Cordiali saluti.

Il Coordinatore Nazionale FP CGIL VV.F.                                         
Mauro GIULIANELLA   

Il Segretario Nazionale FP CGIL
Salvatore CHIARAMONTE
                                                                     

 

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico