1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Giustizia Dog - Unitario Assunzioni e piante organiche- Risultati della riunione del 1 febbraio


Si è svolto il 1 febbraio, su sollecitazione di CGIL CISL e UIL, l'incontro con il Direttore Generale del Personale del DOG, dr.ssa Fabbrini, per fare chiarezza sul tema delle assunzioni e delle piante organiche tenuto conto di come tale argomento si rifletta sulle aspettative dei lavoratori. Nel merito il Direttore Generale ha chiarito che le previste 1420 assunzioni di Assistenti Giudiziari avverranno attingendo dalla graduatoria del concorsone. L'assegnazione degli ulteriori vincitori del concorso avverrà con una ripartizione che terrà conto delle gravi scoperture e di quegli Uffici ove è stato aumentato il numero del personale di magistratura. Il Direttore Generale ha anche chiarito che non saranno occupati posti che possono essere ambiti dai lavoratori interessati alla mobilità poiché il DM sulle piante organiche, in via di predisposizione, prevederà una variazione in aumento della dotazione organica del profilo degli Assistenti (750 unità in più) allo scopo di rispondere alle esigenze degli Uffici per le udienze. Analogo aumento verrà realizzato per i profili di Funzionario Contabile (30 unità) e Funzionario Informatico (50) al fine di consentire l'applicazione del 21 quater L.132/2015 anche a queste figure. Proprio in merito allo scorrimento della graduatoria ex 21 quater, la dr.ssa Fabbrini ha chiarito che è prevista l'assunzione di ulteriori 100 Funzionari Giudiziari, i quali si sommano ai 200 già previsti. L'assunzione di questi ultimi registra un ritardo a causa della difficoltà nel reperire candidati con titoli di studio attinenti al lavoro nelle cancellerie. Per tale motivo è possibile che saranno chiamati candidati con titoli di studio anche non specifici. Appena avverranno dette assunzioni, ci sarà la corrispondente tranche di scorrimento della graduatoria del 21 quater la quale terrà conto anche della circostanza che circa dieci vincitori hanno rinunciato al passaggio. Su sollecitazione di CGIL, CISL E UIL, il Direttore Generale ha comunicato che la risoluzione alla problematica dello scorrimento della graduatoria ex art.21 quater passa attraverso la determinazione del "fabbisogno" di personale, istituto giuridico che ha sostituito quello di "dotazione organica". Sul Punto il DG ha assicurato che è in corso un confronto serrato con Funzione Pubblica per trovare le soluzioni più idonee a realizzare lo scorrimento nei tempi convenuti (30.6.2019). A seguire, la dr.ssa Fabbrini ha chiarito che si potrà procedere con la "riqualificazione giuridica" ossia ai passaggi di profilo nell'ambito della stessa area solo all'esito della rideterminazione dell'organico dei singoli profili. Sul punto il D.G. ha assicurato il massimo confronto con le OO.SS. sui principi sui quali si baserà la rideterminazione dei contingenti di ciascun profilo. La Dr.ssa Fabbrini ha comunque evidenziato che con le limitate variazioni in aumento previste nel DM sulle piante organiche in corso di definizione sarebbe possibile una prima progressione giuridica (ossia un transito) verso due profili, quello di Cancelliere Esperto, che vede una scopertura di 1570 posti, e quello di Operatore Giudiziario. Verso tale figura professionale sono destinati a transitare: 270 ausiliari dall'area prima e 300 assunti tramite i Centri per l'Impiego. In conseguenza di tale ultima assunzione, ed in attesa che la revisione dell'Ordinamento Professionale porti l'auspicata unificazione della I^ Area nella II^, ai 270 ausiliari se ne aggiungeranno altre 300 per cui il numero complessivo di passaggi dall'area prima nella figura dell'operatore giudiziario sale a 570.

Dal dibattito serrato, è, infatti emerso, che le 10000 vacanze d'organico, come affermato dal D.G. sono la chiave di volta per attuare quella ridefinizione complessiva della dotazione organica dell'area seconda necessaria per far confluire la I^ area nella seconda e per permettere l'ampliamento della III, così da attuare lo scorrimento della graduatoria del 21 quater. In merito al punteggio da attribuire al "tempo determinato" nella procedura di progressione economica il DG ha affermato che questa materia sarà valutata dalla Commissione pur evidenziando come la mancanza nel bando di una differenziazione tra lavoro a tempo indeterminato e lavoro a tempo determinato possa consentire di valutare entrambe le tipologie di lavoro con il medesimo punteggio (0,50). CGIL, CISL, UIL, infine hanno rimarcato fermamente la necessità di una circolare specifica sul funzionamento degli UNEP, viste le criticità che si stanno registrando sul territorio nazionale all'indomani dell'immissione in ruolo dei nuovi Funzionari UNEP. Il Direttore Generale ha ribadito il proprio interessamento alla problematica, assicurando un apposito confronto con le OO.SS da qui a breve.

Roma 5 febbraio 2018

FP CGIL
D'Orazio
CISL FP
Marra
UIL PA
Amoroso

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico