1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Emergenza Cultura - Conferenza stampa giovedì 8 febbraio 2018 a Roma alle ore 11 alla Stampa Estera


Emergenza Cultura - Conferenza stampa giovedý 8 febbraio 2018 a Roma alle ore 11 alla Stampa Estera in via dell'UmiltÓ 83 c


"Imbavagliati i soprintendenti, sveliamo caos, paralisi, crisi dei Beni culturali e avanziamo proposte concrete per uscirne"

intervengono

Adriano La Regina, giÓ soprintendente archeologia di Roma
Jadranka Bentini, giÓ soprintendente Beni storici e artistici Bologna
Paolo Berdini, urbanista, saggista
Ferruccio Ferruzzi, responsabile dirigenza UIL-BACT
Paolo Liverani, archeologo, docente UniversitÓ diFirenze
Claudio Meloni, coordinatore  FP Cgil Beni Culturali
Tomaso Montanari, storico dell'arte, docente Federico II di Napoli
Bruno Toscano, storico dell'arte, giÓ docente a Roma Tre
Vittorio Emiliani, giornalista scrittore

Saranno presenti i precari di Mi riconosci?

Seguono domande dei giornalisti e risposte dei relatori e di altri esperti

Ai presenti saranno distribuite le Proposte programmatiche di Emergenza Cultura rivolte a tutti i partiti, Dossier e documenti a stampa sui singoli temi in discussione.

Conclusione prevista alle ore 13 circa

Comunicato sulla conferenza dell'8 febbraio alla Stampa Estera

Giovedý 8 febbraio dalle ore 11 alla sala della Stampa Estera un gruppo qualificato di ex soprintendenti di rango (in testa Adriano La Regina), di cattedratici, di esperti illustreranno in modo documentato i guasti che stanno provocando le cosiddette "riforme" del ministro Dario Franceschini nel corpo della tutela e della stessa amministrazione dei beni culturali. "Riforme" assemblate senza alcuna consultazione interna, senza alcuna commissione di studiosi, e rese esecutive a colpi di decreti o addirittura di emendamenti alla Legge di stabilitÓ. Una evidente "barbarie" legislativa con cui si smantellano norme di tutela plurisecolari.
Ad operare queste denunce e a proporre soluzioni adeguate devono essere elementi esterni (che tuttavia ben conoscono per esperienza la storia e la realtÓ dell'Amministrazione) dal momento che gli attuali dirigenti e funzionari del Ministero per i Beni Culturali non possono aprire bocca. Qualora lo facessero, sarebbero sanzionati e puniti, come Ŕ giÓ accaduto.
Ovviamente uniremo al racconto puntuale del caos e della paralisi in cui versa la gestione accurata dei Beni culturali e paesaggistici specifici dossier e documenti sulla situazione di profonda crisi in cui versa questo settore fondamentale della cultura e della vita nazionale.




  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. RT @FPCGILER: ├ł importante esserci per non dimenticare #stragediBologna #2agosto1980 https://t.co/LB1RN1OJh3... 13 ore fa 02/08/2021 10:17 1422109320590811136
  2. ? ?????? ?????????? ????: ????? ???????????? ? Oggi #29luglio dalle 16 in diretta su https://t.co/dBUZk56pYX c'├ĘÔÇŽ https://t.co/NMqV53aICo... 4 giorni fa 29/07/2021 11:35 1420679238655565826
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico