1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Polizia Penitenziaria: Correttivi da apportare al D.Lgs. 29 maggio 2017 n.95


Roma, 19 febbraio 2018

Al Vice Capo del Dipartimento A.P.
Dott. Marco Del Gaudio
e, p.c.
Al Direttore dell'Ufficio Relazioni Sindacali
Dott.ssa Pierina Conte
R o m a
Alle Segreterie regionali e territoriali FP CGIL
Ai Delegati ed iscritti Fp Cgil
Polizia Penitenziaria


Oggetto: correttivi da apportare al D.lgs. 29 maggio 2017 n.95.

Egregio Vice Capo,

in riscontro alla nota GDAP 52664, con la quale sono state informate le organizzazioni sindacali rappresentative del Corpo di Polizia Penitenziaria dell'esistenza di un tavolo interforze volto ad individuare dei correttivi da apportare al "riordino delle carriere" e sono stati chiesti contributi e proposte sull'argomento, la Fp Cgil, pur non avendo condiviso l'impianto dato al decreto, incentrato più su questioni di natura contrattuale, che su reali progressioni in carriera per il personale, intende fornire alcune proposte di modifica finalizzate a recuperare, almeno in parte, agli errori commessi dalle amministrazioni interessate e ad eliminare alcune sperequazioni riscontrate tra i diversi Corpi di Polizia.

Partendo dal ruolo agenti/assistenti, considerato che si prevede la riduzione di un anno per il passaggio dalla qualifica di assistente a quella di assistente capo, si crea una disparità di trattamento tra il personale che all'entrata in vigore del decreto ricopriva la qualifica di assistente capo e chi non aveva ancora quattro anni di anzianità nella qualifica di assistente. Tale disparità potrebbe essere recuperata intervenendo sul conseguimento del parametro di assistente capo +5 ed assistente capo coordinatore.

Percorso simile deve essere fatto per il personale del ruolo dei sovrintendenti che,considerata la riduzione della permanenza nelle varie qualifiche a cinque anni, all'entrata in vigore del decreto aveva già conseguito la qualifica di sovrintendente e di sovrintendente capo e non ha potuto fruire di tale riduzione. Inoltre, al personale che ha partecipato al concorso per l'accesso alla qualifica di vice sovrintendente dell'anno 2000,andrebbe ricostruita la carriera riconoscendo la decorrenza giuridica dal 1 gennaio 2000 e non dal 31 dicembre 2000, come previsto dal decreto.

Diversamente da quanto previsto nel decreto, a tutto il personale appartenente al ruolo degli ispettori dovrebbe essere estesa la riduzione di due anni della permanenza nella qualifica di ispettore, ai fini dell'ammissione allo scrutinio di promozione alla qualifica di ispettore capo. A tal proposito colpisce particolarmente anche la sperequazione riscontrata tra gli ispettori capo che hanno decorrenza giuridica 2/9/2000, ai quali viene riconosciuto ai fini dello scrutinio alla promozione alla qualifica di sostituto commissario, un periodo non superiore a due anni oltre i nove effettuati nella qualifica di ispettore capo, e il personale della banda musicale del Corpo, al quale viene computata tutta la parte eccedente l'anzianità maturata nella qualifica di ispettore capo. Si chiede, inoltre, di nominare ispettori superiori con decorrenza 1 gennaio 2003, gli ispettori capo del Corpo, ammessi con riserva al concorso interno bandito dall'amministrazione penitenziaria con PDG 4 dicembre 2003, per l'accesso alla qualifica di ispettore superiore e che, al termine della procedura concorsuale, sono risultati vincitori.

Al fine di porre rimedio all'inerzia dell'amministrazione penitenziaria rispetto all'emanazione di selezioni interne che consentissero al personale di transitare ai ruoli superiori, si chiede di provvedere all'ampliamento della dotazione organica dei sovrintendenti e degli ispettori del Corpo fino al raggiungimento rispettivamente di n.6500 unità e n. 5000 unità, prevedendo percorsi interni per la copertura delle carenze di organico. Si chiede, inoltre, di portare a 250 posti, il concorso interno previsto dal decreto per l'accesso alla qualifica iniziale del ruolo ad esaurimento dei commissari.

Distinti saluti.

Il Coordinatore Nazionale Fp Cgil
      Polizia Penitenziaria
       Massimiliano Prestini

 


  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico