1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

Lettera alla Turco della intersindacale sulla finanziaria, per SSN, contratto, esclusività e precariato

 
L'intersindacale medica ha inviato oggi una lettera al Ministro della salute dove sono elencate le richieste della categoria in vista della prossima legge finanziaria

 
 
Illustre Signor Ministro,

premesso che le organizzazioni sindacali della Dirigenza medica, veterinaria, sanitaria e amministrativa hanno sollecitato lo scorso 30 agosto un incontro urgente alla SV, al momento senza riscontro, con la presente intendiamo sottoporre alla Sua attenzione le richieste che i dirigenti del Ssn ritengono debbano trovare adeguate e tempestive risposte nella legge finanziaria per il 2008 di prossima emanazione.

FINANZIAMENTO DEL SSN
Il Servizio sanitario nazionale richiede adeguati finanziamenti anche per affrontare il suo ammodernamento e per il rispetto degli impegni assunti nel Patto per la salute, necessari per migliorare la qualità delle cure su tutto il territorio nazionale.

RINNOVO DEL CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO
Il rinnovo del CCNL della dirigenza del Ssn, scaduto da quasi due anni, deve essere integralmente finanziato nel rispetto di quanto già concordato con il Governo per quanto riguarda il finanziamento del biennio 2006-2007. Inoltre si rende indispensabile stabilire nella stessa legge Finanziaria per il 2008 adeguate risorse per il biennio 2008-2009.

RIVALUTAZIONE DELL'INDENNITA' DI ESCLUSIVITA' DI RAPPORTO
Non è più differibile la rivalutazione dell'indennità di esclusività di rapporto il cui valore è congelato al 31 dicembre 1999, data della sua istituzione.
La mancata rivalutazione ha, di fatto, eroso gli aumenti contrattuali dell'ultimo decennio collocandoli al di sotto del tasso di inflazione. Poichè l'indennità di esclusività è parte della retribuzione, la sua mancata rivalutazione ha, in questi anni, determinato una forte perdita del valore degli stipendi della categoria.
Ricordiamo che per i mancati aumenti, l'indennità di esclusività è stata di fatto decurtata di circa il 17%.
La rivalutazione di questo riconoscimento economico è, del resto, ineludibile vista la nuova normativa sulla libera professione contenuta nella Legge 3 agosto 2007, n. 120 che prevede nuove e più cogenti direttive e regole per la categoria.

PRECARIATO
Nella legge Finanziaria deve essere affrontata la grave piaga del precariato della Dirigenza del Ssn. Gran parte delle Regioni hanno sollevato il problema chiedendo una norma legislativa che consenta la stabilizzazione di tutte le situazioni di precariato ponendo fine anche ai processi di esternalizzazione nella sanità pubblica.
Va ribadita inoltre la necessità di impedire in futuro la riproposizione del fenomeno che rappresenta un elemento di dequalificazione del servizio.

Al fine di mantenere il servizio sanitario pubblico definito dal Ministro della salute "orgoglio del Paese", non possono continuare ad essere penalizzati i Dirigenti che ne sono un soggetto fondamentale.
Si tratta, peraltro, di rispettare gli impegni già condivisi dal Ministro della salute e per i quali è stata già data formale garanzia di risposta nella Finanziaria anche per conto del Presidente del Consiglio.

Pertanto, se nella Finanziaria non troveranno spazio le nostre richieste, sarà inevitabile per la categoria assumere le necessarie iniziative sindacali.




  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Risorse per il riordino e per il rinnovo del contratto. Col @silp_cgil, per la Polizia di Stato e Penitenziaria, in… https://t.co/S69M07Rg... 7 ore fa 16/07/2019 15:30 1151121816741646337
  2. ++ Violenze e aggressioni, ancora pochi giorni per il corso Ecm Fad dal valore di 15,6 crediti rivolto a tutte le p… https://t.co/3HS3KZaa... 8 ore fa 16/07/2019 14:04 1151100334498045957
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico