1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

Quesiti

Affidamento incarichi dirigenziali

Quesito
E' possibile, anche in via eccezionale, che la Direzione Generale possa affidare ad un medico incarichi di Struttura Semplice o di Alta Specializzazione anche senza il parere del proprio direttore di struttura nel caso considerasse l'incarico e la disciplina di una certa importanza per l'Azienda Ospedaliera?
Mi preme chiedere questo perchè a volte capita che il direttore di struttura scelga in base a criteri di "simpatia" piuttosto che di competenze professionali con evidenti conseguenze. Una decisone super partes, quindi, sarebbe auspicabile, almeno in qualche caso di medico con comprovate esperienze professionali.
Inoltre, vorrei sapere se al momento della firma del contratto di incarico dirigenziale, ritenendolo inferiore alle aspettative, ci si può rifiutare di apporre la firma e/o annotare le proprie riserve sul contratto medesimo.

Risposta
Preliminarmente appare opportuno puntualizzare che gli incarichi segnalati appartengono a due tipologie diverse:
1. gli incarichi di struttura semplice, sia quale articolazione di quelle complesse, sia quale articolazione del Dipartimento, fanno riferimento all'Art. 27, comma 1 lettera b) del CCNL 1999-2001, tuttora vigente;
2. gli incarichi di natura professionale, anche di alta specializzazione, di consulenza, di studio, e ricerca, ispettivi, di verifica e di controllo, fanno riferimento all'Art. 27, comma 1 lettera c) del CCNL 1999-2001, tuttora vigente;
Di norma, le modalità di assegnazione delle due tipologia di incarichi sono descritte nei regolamenti aziendali preesistenti, ovvero emanati ai sensi delle linee guida regionali attuative dell'art. 9 del CCNL 03/11/2005.
Detti regolamenti prevedono comunque che, nell'ambito delle procedure previste (possesso dei requisiti, avvisi interni, comparazione tra curricula, etc.) gli incarichi dirigenziali vengano affidati dal Direttore Generale, su proposta del direttore sovraordinato (struttura complesso, dipartimento).

In merito al secondo quesito, appare opportuno ribadire che la sottoscrizione di un incarico dirigenziale è obbligo reciproco del dirigente e del datore di lavoro.
Nelle specifico, se si tratta del primo contratto di incarico, appare difficile poterlo rifiutare; se invece si tratta di un rinnovo, allora entrano in gioco altri elementi, tra cui la valutazione dell'incarico precedente.



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico