1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

News

 

Apertura delle trattative all'Aran per i medici, i veterinari e i dirigenti STPA

 

Si sono finalmente aperte ieri all'Aran le trattative per il rinnovo del contratto nazionale dei dirigenti medici, veterinari e STPA, relativo al quadriennio normativo 2006-2009 e al primo biennio economico 2006-2007.

Tutte le OO.SS hanno concordato sulla necessità di chiudere in tempi brevissimi la parte economica - sulla falsariga del comparto che dovrebbe siglare la preintesa già questa settimana - insieme ad alcuni punti normativi.

Rinviando quindi la maggioranza delle problematiche normative ad una successiva contrattazione, da continuare senza interruzione temporale.

A conclusione della riunione l'Aran ha confermato l'obbiettivo di chiudere questa prima parte "economica", entro i primi di Aprile, con pochi aspetti normativi, e rinviando le altre questioni ad una successiva sessione di "code contrattuali".
 
Ha quindi annunciato una prossima riconvocazione del tavolo non appena chiuso l'accordo con il comparto.
 
 Infine, sul tavolo dell'area dirigenziale medico-veterinaria è stata affrontata la questione dell'ammissione al tavolo contrattuale dell'Anpo, che ha presentato ricorso per la sua esclusione, e che era stata comunque convocata in via cautelativa.

 Per scelta autonoma l'Anpo non ha comunque partecipato all'incontro.
 
Tutte le OO.SS, confederali e di categoria, hanno presentato all'Aran la seguente dichiarazione a verbale:


Nel complesso si è trattato pertanto di una apertura positiva, anche se con due anni e mezzo di ritardo.

Ci sono i presupposti per arrivare ad una rapida chisura entro i primi di aprile, che affronti la questione retributiva e le più urgenti parti normative.

Si tratta di conseguire un aumento del 4,85% relativo al biennio economico 2006-2007, da garantire nella stragrande maggioranza già nel contratto nazionale, in considerazione sia del ritardo nella sua definizione, che della perdita delle retribuzioni del lavoro dipendente.

Per la parte normativa andrà in primo luogo affrontata la questione legata all'orario di lavoro, al fine di consentire il dovuto diritto al riposo, messo in discussione dalla Finanziaria 2008.

La maggioranza delle altre questioni normative, tra le quali la valorizzazione della professionalità, le responsabilità gestionali, il rispetto della contrattazione aziendale, gli straordinari e le pronte disponibilità, la valutazione e la libera professione, il precariato e le pari opportunità, dovranno essere affrontate successivamente, prima dell'estate, nelle code contrattuali.


Roma, 26 febbraio 2008



  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Risorse per il riordino e per il rinnovo del contratto. Col @silp_cgil, per la Polizia di Stato e Penitenziaria, in… https://t.co/S69M07Rg... 6 ore fa 16/07/2019 15:30 1151121816741646337
  2. ++ Violenze e aggressioni, ancora pochi giorni per il corso Ecm Fad dal valore di 15,6 crediti rivolto a tutte le p… https://t.co/3HS3KZaa... 8 ore fa 16/07/2019 14:04 1151100334498045957
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico