1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Contenuto della pagina

Quesiti

Sentenze Tar e mobilità vs concorso


Quesito
Per quanto riguarda la procedura di mobilità vs concorso nella risposta ad un quesito posto viene detto che l'azienda non ha obblighi, ma piena facoltà di scelta tra le due procedure. Vorrei sapere se cambia qualcosa alla luce delle recenti sentenze TAR Friuli n 552 del 29 agosto 07 e TAR Puglia n 12 del 5 gennaio 08 che sembrano indirizzare verso una interpretazione del Dlgs 165 30 marzo 2001 (successivamente ripreso nella finanziaria 2005) che imporrebbe il ricorso preventivo alla mobilità, pena nullità del concorso. Vorrei sapere il parere della FPCGIL a proposito e se non sarebbe il caso di prendere posizione affinchè le ASL rispettino questo indirizzo a salvaguardia di chi attende anni per poter ottenere un avvicinamento al nucleo familiare e vede passare sempre avanti l'ultimo arrivato "sponsorizzato" destinato a vincere a priori il concorso o comunque permettere a chi dopo anni di gavetta vorrebbe per mille motivi ambire
ad altre destinazioni?.

Risposta
Le sentenze del TAR in sostanza ribadiscono quanto già riportato nella nostra rubrica. Cioè che non esiste nessun obbligo di utilizzare la mobilità rispetto al concorso o allo scorrimento delle graduatoria, ma solo una priorità che può essere disattesa se l'Asl pone motivate esigenze di servizio. Pertanto l'interessato e/o il sindacato può solo eventualmente contestare le addotte esigenze di servizio.

Si riportano comunque la parte della sentenza del Tar Friuli che affronta la questione:
"in giurisprudenza, pur riconoscendosi costantemente la priorità della copertura di posti mediante mobilità nel comparto sanitario rispetto alla normale provvista mediante concorso(priorità la quale pure trova una sua specifica ratio nella volontà di legge di garantire il buon andamento della P.A., semplicemente facendo venir meno il disagio in cui operano dipendenti costretti a lavorare lontano dai propri centri di interessi familiari e personali), si è affermato che tale priorità non è assoluta e tollera eccezioni, purchè naturalmente motivate e giustificate".

Si riporta altresì la parte della sentenza del Tar Puglia sezione Lecce che affronta la questione:
"Per il personale sanitario, oltretutto la copertura dei posti per mobilità ha priorità rispetto ad altri tipi di conferimento dei posti stessi, salvo che l'Unità sanitaria Locale non reputi di operare diversamente per motivate esigenze di servizio" .




  1. Stampa
 

Noi Effepi

 

 
 

 
 

 
 

 
 

 
 
 

 

  1. Ora serve uno scatto per il rinnovo del contratto di dirigenti e professionisti delle Funzioni Centrali. Facciamo… https://t.co/mVUy25tnQ... 3 ore fa 29/07/2019 15:39 1155835240528695296
  2. RT @FpCgilVVF: Traditi, per i Vigili del Fuoco dal governo solo bluff! La nostra denuncia in un articolo di @repubblica ➡️ https://t.co... ieri 28/07/2019 12:45 1155429183239217157
Join the conversation
 


Lavoro Pubblico